Valutazioni per scegliere un robot da cucina per famiglie: info, modelli, prezzi

In tempi moderni, la tecnologia ha permesso un miglioramento considerevole su molti aspetti della nostra quotidianità. Qualsiasi sia l’ambito, è pur certo che lo sviluppo di macchinari sempre più all’avanguardia ha reso più comoda la nostra vita anche nelle azioni più banali. Tra i tanti, quello del settore culinario, ha visto crescere esponenzialmente una quantità non di poco conto di elettrodomestici sempre più focalizzati sull’ottimizzazione. Di cosa? Semplice! Del tempo e della fatica.

In commercio, oggi sono presenti tantissime tipologie differenti di macchinari, che bene o male si prestano ad eseguire determinate fasi di preparazione che, nel complesso, potrebbero rivelarsi pressoché spratiche da eseguire a mano. Ecco che, grazie a questi nuovi elettrodomestici, cucinare non è mai stato così facile, veloce e soprattutto alla portata di tutti. Uno dei macchinari più quotati, in termini di ottimizzazione di tempo e fatica è proprio il robot da cucina. Perché?

Nel seguente articolo, per l’appunto, parleremo in particolare di questo elettrodomestico ormai noto a tutti. Il robot da cucina. Focalizzeremo la nostra attenzione sui modelli meglio indicati per l’utilizzo in famiglia, quindi ne scopriremo caratteristiche e peculiarità per la scelta del modello migliore di sempre. Non perdiamo altro tempo allora! Vediamo insieme tutto ciò che di più utile può servirci sapere!

Il robot da cucina va scelto in base alle proprie esigenze!

Che sul mercato ci sia una cospicua quantità di prodotti è evidente. Tuttavia non dobbiamo farci ingannare o fuorviare da modelli che, apparentemente, potrebbero sembrare tutti uguali. Fare l’acquisto giusto, sarà quindi o meglio dovrà essere frutto di un’attenta analisi, che dovrà logicamente rispecchiare quelle che sono le nostre esigenze di utilizzo e quindi selezionare solo in base a queste il proprio robot.

Tra le prime prerogative che andranno osservate, oltre ovviamente al prezzo, sarà importante valutare la quantità di cibo che tale robot dovrà essere in grado di produrre. Il nostro nucleo familiare è ristretto oppure ampio e numeroso? Rispondendo a questa semplice domanda, avremo più o meno chiaro ciò che si tradurrà in termini di capacità contenitiva e dimensioni, nonché di potenza complessiva del macchinario.

Scegliere in base al numero di persone sarà un’ottima soluzione per scremare i modelli fin troppo piccoli o non abbastanza potenti da gestire un lavoro intensivo e per una quantità importante di cibo.  

Caratteristiche dei robot da cucina adatti alle famiglie. 

1) Buona potenza del motore

Se è per un nucleo familiare numeroso, il nostro robot da cucina dovrà obbligatoriamente assicurare un buon lavoro in termini di potenza del  motore. A tal proposito, sarà meglio chiarire cosa si intende per potenza del motore.

La potenza del motore di un robot da cucina, che chiariamo andrà determinata in watt, sarà l’elemento indicativo per capire se quel modello potrebbe o meno fare al caso nostro. Se quindi il nostro nucleo familiare conta un numero di persone importante, certamente non è consigliato puntare su modelli dal wattaggio basso ma anzi, tendenzialmente sarà preferibile mirare a modelli con almeno un wattaggio di 1000 watt.  

I robot da cucina con wattaggio inferiore a 1000 non sono prodotti scadenti, tuttavia se sarà richiesto un lavoro imponente al macchinario, fare affidamento su un motore più performante, nel tempo si rivelerà un’ottima mossa. Inoltre, la potenza del motore assicura un’efficienza per tutti i componenti e risultati di gran lunga più soddisfacenti.

2) Capacità contenitive maggiori

Che significa? Ebbene, è logico credere che un recipiente più grande possa senza alcun dubbio contenere più cibo. Questo, è un concetto da non sottovalutare se è di un nucleo familiare numeroso di cui stiamo parlando. Solitamente, i robot da cucina standard hanno una capacità contenitiva che oscilla tra 1,5 l e i 2l. Tuttavia, data la necessità di rifornire una famiglia grande, il consiglio è quello di puntare a recipienti che superino i 2l fino ad arrivare anche a 4l se si riterrà utile.

I contenitori, in un robot da cucina, possono essere sia quelli specifici alla fase della tritatura e della macinazione, fino a quello separato del frullatore. Questo però potrebbe non essere sempre presente, dipenderà chiaramente dal modello in questione.

3) Più funzioni più varietà di preparazione!

Si sa, in famiglia c’è chi la vuole cotta e chi la vuole cruda. Questo, oltre ad essere un comunissimo detto non si può negare che in parte rispecchi la realtà. A tal proposito, proprio il robot da cucina sarà in grado, se fornito di più funzionalità differenti, di accontentare tutti i gusti. Ma quali sono le funzioni principali di un robot da cucina? Ecco di seguito qualche esempio:

  • Trita e macina.
  • Impasta.
  • Monta.
  • Frulla.
  • Affetta.
  • Centrifuga. 

Logicamente, la scelta andrà a parare sui prodotti che presentano le funzioni più utili alle nostre esigenze. Il che significa che optare a priori per modelli tuttofare a volte potrebbe rivelarsi superfluo e fin troppo dispendioso.

4) Praticità e manutenzione semplice.

Una famiglia numerosa implica un uso praticamente quotidiano del robot da cucina, questo si traduce in un necessario lavaggio dei componenti costante. Scegliere un macchinario che renda difficoltose le operazioni di smontaggio e lavaggio, potrebbe rivelarsi un cattivo acquisto. Ecco che, prima di fiondarsi su un dato robot, bisognerà assicurarsi che questo sia di buoni materiali, come ad esempio l’acciaio inox e il vetro per i contenitori, e che sia semplice ed intuitivo sia nel montaggio che viceversa. Farà di certo risparmiare un mucchio di tempo e renderà il suo utilizzo ancora più sbrigativo e funzionale.

Prezzi? Costi? Quanto bisogna spendere per un robot da cucina per famiglie?

Volendo concentrare la nostra attenzione sui prezzi, possiamo dire che generalmente essi si distinguono per fasce. Tuttavia ci sono diversi fattori che spingono più o meno verso un dato modello. Un robot da cucina ideale per famiglie, si presenterà di certo dalle dimensioni importanti, dai contenitori più ampi e da una potenza di motore non di poco conto. Ecco che, il prezzo potrebbe anche oscillare tra una base si circa 140-150 euro fino ad arrivare a ben oltre i 250 per i modelli con più funzionalità. Tra i marchi noti: Moulinex, Kenwood, Imetec, Bosch o Philips.

Il consiglio è quello di optare sempre e comunque ai modelli che rientrano nel proprio budget di spesa e che rispecchino al meglio un buon rapporto qualità/prezzo.  

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

Back to top
menu
Robot Cucina e Ricette