Tutti i migliori robot da cucina professionali: guida ai modelli e quale scegliere

Si sa, un prodotto di fascia alta assicura di certo delle eccellenti prestazioni e questo vale in tutti gli ambiti. Parlando con più esattezza di quello culinario, la tecnologia e la modernità hanno reso possibile l’utilizzo di specifici elettrodomestici che in un modo o nell’altro hanno migliorato di gran lunga la vita a moltissime persone, appassionati, professionisti e sperimentatori occasionali.

Uno tra tutti, attualmente, spadroneggia come protagonista assoluto, potremmo definirlo forse il re degli elettrodomestici da cucina, ovvero il robot da cucina. In commercio però, di robot da cucina ne esistono tanti e tutti, di certo, mirano a soddisfare le esigenze dei vari target. Noi in particolare, vorremmo parlarvi della fascia più alta di questi straordinari macchinari.

Nel seguente articolo, per l’appunto, valuteremo insieme le caratteristiche e le peculiarità dei robot da cucina professionali. Ne scopriremo quindi le funzioni ed i motivi che potrebbero spingerne l’acquisto. Siete curiosi di saperne qualcosina in più? Allora non perdiamo altro tempo e vediamo tutto ciò che di più utile ci è dato conoscere!

Robot da cucina? A cosa serve? Perché pensare all’acquisto?

Di certo è difficile che oggigiorno qualcuno non conosca questo elettrodomestico. Nel corso degli anni ha conosciuto un’evoluzione a dir poco incredibile, raggiungendo degli standard elevatissimi in termini di efficienza e prestazioni complessive. La sua notorietà è data principalmente da una reperibilità notevole e dall’utilizzo abbastanza intuitivo.

Logicamente, più si pretenderà un macchinario multifunzionale ed accessoriato, maggiori saranno gli aspetti da imparare a conoscere dell’elettrodomestico. Tuttavia basterà memorizzare alcuni passaggi per sfruttare al meglio uno degli alleati in cucina più validi ed affidabili.

Scegliere un robot da cucina, significa quindi attrezzarsi di un elettrodomestico che sarà in grado di fronteggiare le più disparate esigenze di preparazioni. Con questo intendiamo che, step necessari per la realizzazione di piatti e ricette anche particolarmente complesse non saranno difficili con un robot da cucina, anzi basteranno una manciata di minuti ed i giusti settaggi per garantirsi il risultato perfetto!

Ma quali sono le funzioni e le caratteristiche di un robot da cucina professionale?

Chi magari preferisce attrezzarsi di un macchinario che non faccia parte della fascia più economica, dovrebbe quindi sapere che, per ottenere un robot da cucina del genere, i costi saranno sicuramente più elevati, significativamente più elevati! Tuttavia è vero anche che a lungo andare, essere in possesso di un prodotto dalle numerose funzioni potrebbe di certo avere i propri vantaggi.

Volendo osservare più da vicino le funzioni di un robot da cucina professionale, scopriamone i principali in un breve e semplicissimo elenco riassuntivo:

  • Trita e sminuzza.
  • Impasta.
  • Centrifuga.
  • Frulla.
  • Monta.
  • Affetta.
  • Cuoce.

Ebbene, un robot da cucina top gamma, è molto probabile che possa racchiudere tutte queste funzioni grazie ad un notevole assortimento di accessori intercambiabili che ne garantiscono un’eccellente ed indiscussa versatilità.

I must dei robot di alta qualità!

Se funzioni come sminuzzare, tritare e affettare sono assai comuni anche tra i robot di cucina di fascia più economica, cuocere, impastare e mixare appartengono di certo ai modelli più costosi e professionali. Soprattutto la cottura è una funzione assai rara se si pretende un prodotto dal costo molto basso. Ecco che, accessori aggiuntivi come, ganci per l’impasto, fruste, e dischi di varie forme, assicureranno al vostro elettrodomestico la possibilità di poter preparare praticamente qualsiasi cosa!

Se siete alla ricerca di un macchinario tuttofare, questi saranno di certo i robot da cucina che faranno proprio al caso vostro.

Oltre alle vaste funzioni e ai numerosi accessori in dotazione, un robot da cucina di altissima qualità si determina anche dalla fattezza dei materiali di fabbrica. Componenti come dischi, lame e ganci dovranno categoricamente essere in robustissimo acciaio. Il corpo macchina potrebbe essere spesso in alluminio in modo da garantire anche una certa leggerezza. E, in ultimo ma non per importanza, contenitori e recipienti saranno di certo in vetro.

Un materiale differente per tali componenti, come ad esempio la plastica, ne comprometterebbe la qualità complessiva e soprattutto sarà più soggetta all’usura, nonché all’opacizzazione della superficie. Per quanto riguarda la manutenzione ed il lavaggio, anche in questo caso si sconsiglia la plastica. Il vetro e l’acciaio, al contrario, saranno ben più pratici e comodi da detergere in lavastoviglie.

Quali altre qualità dovrebbero avere i robot da cucina professionali?

Abbiamo notato che le funzioni e la qualità dei materiali sono importantissimi. Tuttavia esistono altri aspetti da tenere in considerazione. Ad esempio la potenza effettiva del motore. Il motore è il cuore pulsante del robot da cucina. La sua potenza di determina in watt. Maggiori saranno i watt più potente sarà il macchinario. Generalmente quelli di fascia più alta vantano un wattaggio che spesso potrebbe superare anche i 1500 W. Ma non è finita qui!

Da non sottovalutare sarà il numero di livelli di velocità impostabili. Poter scegliere di settare la velocità specifica, assicurerà una preparazione efficiente della ricetta, in quanto ricordiamo, ogni ingrediente necessiterà di una data velocità e della giusta potenza del motore.

Altri aspetti che caratterizzano un robot da cucina professionale sono:

  • schermo o display per una gestione intuitiva.
  • Programmi specifici da settare.
  • Accessori in dotazione.
  • Ottima robustezza del macchinario.
  • Struttura ben ideata per essere funzionale.

Quanto bisogna spendere per un robot da cucina professionale?

Come accennavamo prima, questi sono di certo i modelli più impegnativi in termini di spesa. Ciò li rende non accessibili a tutti, ma comunque se si riterrà opportuno, con un piccolo sforzo ci si potrà avvalere di un prodotto dalle eccellenti prestazioni. Le cifre di costo potrebbero anche raggiungere i 350-400 euro. Ma sarà anche possibile acquistare robot da cucina a qualche centinaio di euro in meno.

I modelli che si consigliano, se si ricerca un prodotto ottimale, sono quelli forniti dai colossi del settore come: Bosch, Moulinex o Kenwood ad esempio. Starà poi nello specifico delle nostre esigenze inquadrare quello che meglio si presta ai nostri bisogni e a quelle che sono le nostre reali aspettative.

Consigli: ciò che conta è puntare sempre e comunque al macchinario che abbia un buon rapporto qualità/prezzo. Ottenere utili accessori e garantirsi un buon assemblaggio di materiali.

A questo punto non ci resta che augurarvi un buon acquisto!

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

Back to top
menu
Robot Cucina e Ricette