Robot da cucina con ricettario: migliori prodotti di Ottobre 2021, prezzi, recensioni

Il robot da cucina, attualmente, è uno degli elettrodomestici in campo culinario più apprezzati ed acquistati di sempre. Il suo punto di forza, è il concetto di connubio tra più funzioni su di un unico macchinario. Il che rende questo quello di certo più versatile e adatto a preparazioni differenti. Senza la reale necessità di munirsi di svariati elettrodomestici che implicherebbero una spesa maggiore e lo spazio necessario.

In commercio, attualmente, ne esistono numerosi modelli. Tutti con caratteristiche divere ma ugualmente essenziali, soprattutto per determinati step di preparazione. Tuttavia, un robot da cucina con tante funzioni ma senza una guida a cui far riferimento, non potrebbe di certo considerarsi completo. Ecco che, in tal senso, il ricettario, è quell’accessorio che mai dovrebbe mancare all’appello quando si decide di usare un robot da cucina. Più avanti scopriremo il perché.

Nel seguente articolo, quindi, vorremmo parlare più nel dettaglio del legame essenziale tra il macchinario e questo accessorio ausiliare che molte volte viene offerto in dotazione al momento dell’acquisto. Ne capiremo quindi caratteristiche e peculiarità in modo da individuare quale effettivamente possa fare al caso nostro. Quindi non perdiamo altro tempo e vediamo subito tutto quello che di più utile può esserci da conoscere.

Robot da cucina. Qual è il suo reale utilizzo? Quali sono le funzioni?

Ciò che oggigiorno sembra mancare un po’ a tutti è proprio il tempo. La mancanza di tempo, spesso, scoraggia nel volersi cimentare nella preparazione di piatti o di ricette fin troppo impegnative e dalle tempistiche importanti. Proprio questo aspetto è stato il motivo portante che ha mosso i produttori del settore, nel pensare ad un macchinario che fosse in grado di far ottenere risultati, ma con un’eccellente ottimizzazione dei tempi.

Ecco che, il robot da cucina, si rivela l’alleato ideale tra i fornelli. Con un macchinario del genere, preparare piatti complicati diventerà non solo facile, ma soprattutto rapido. Che si tratti di impastare o triturare, non sarà richiesta alcuna fatica! Ma quali sono le funzioni di un robot da cucina di tipo standard? Vediamolo subito in un breve elenco riassuntivo:

  • Trita e sminuzza.
  • Monta.
  • Impasta.
  • Centrifuga.
  • Frulla.
  • Cuoce.

 

La versatilità di un dato robot da cucina, è data anche dalla presenza di più o meno accessori che arricchiscono esponenzialmente l’offerta di risultati. Anche se sprovvisti da alcuni, sarà sempre e comunque possibile reperirne sul mercato. Quindi alla base, un qualsiasi robot da cucina ha in sé un potenziale non di poco conto.

Tritare e sminuzzare. Funzioni must del robot da cucina!

Queste sono le funzioni di certo più note di un robot da cucina. Nonché le basi per la preparazione di moltissime ricette. Grazie a lame specifiche sarà quindi possibile ottenere risultati variabili a seconda di quale sia lo scopo. Come accennavamo poco prima, le lame rientrano nella categoria di accessori aggiuntivi da poter reperire anche in separata sede. Ogni lama, infatti, è progettata per un fine. Che sia quello di affettare alla Julienne o magari di tagliare nel formato ideale delle patatine fritte. Oltre a questo potrà variare il taglio delle verdure ecc. Insomma l’unico limite è la nostra creatività.

Il ricettario

Certo, un modello ipertecnologico sarà di certo il preferito da molti utenti, tuttavia sarà superfluo puntare a macchinari multifunzionali se non si sapranno usare al meglio. Come facciamo quindi, a sfruttare al massimo le potenzialità massime di un robot da cucina? Facile! Con un ricettario!

Ebbene sì! L’accessorio citato sappiate che non è utile solo per scoprire tantissime ricette tra dolci e piatti salati, ma avrà uno scopo ben preciso, ovvero quello di indicare le modalità ideali di preparazione attraverso l’accurata impostazione tra potenza e velocità del robot da cucina. Chi si intende del settore, o è un appassionato, saprà di certo che in cucina, la velocità per determinati step è fondamentale. Con questo vogliamo intendere che, ogni ricetta necessità di una data velocità per essere ultimata in modo ottimale e senza errori.

Proprio per tale motivo, quando questi dettagli si sconoscono, ecco che i ricettari in dotazione con i robot da cucina potrebbero rivelarsi indispensabili. Ad esempio, per preparare un dato impasto, occorrerà non solo il giusto dosaggio di ingredienti, ma sarà essenziale impostare il macchinario alla giusta potenza e alla corrispettiva velocità consigliata. Grazie al ricettario, sarà possibile individuare in modo infallibile ogni cosa e quindi, sbagliare il processo sarà praticamente impossibile!

Quali altri aspetti sono importanti da valutare?

Prima di scegliere il proprio modello di robot da cucina, risulta importante tenere in forte considerazione le caratteristiche tecniche del macchinario, al fine di adattarlo alle proprie esigenze di utilizzo. Tra le più importanti, legate anche al miglior utilizzo tramite ricettario sono:

  • Potenza del motore.
  • Livelli di velocità.
  • Praticità di utilizzo. 
  • Capienza dei contenitori.

 

La potenza del motore, che viene valutata in watt, influenzerà la potenza complessiva del macchinario. Generalmente si oscilla tra un wattaggio di 600-800 per i modelli standard e più economici, fino ad arrivare a modelli più avanzati di ben 1000-1500 watt. Ma la potenza, dovrà in egual misura essere dosata attraverso i diversi livelli di velocità che il robot da cucina è in grado di offrire.

Nel ricettario, infatti, verranno indicate le velocità necessarie al fine di realizzare un dato piatto o una particolare ricetta. Così come il grado di potenza.

Costi? Prezzi? Quanto bisogna spendere per un robot da cucina con ricettario?

Nel complesso, possiamo affermare che gran parte dei produttori di robot da cucina offrono in dotazione almeno un ricettario a modello. Questo perché, usare un macchinario ed esserne sprovvisti risulterebbe alquanto complesso, soprattutto per chi non ha mai avuto modo di sperimentarne il funzionamento. Per quanto riguarda i prezzi, questo è di certo un fattore estremamente variabile. Le fasce partono da quelle più economiche fino ad arrivare a quella medio-alta. In ogni caso, la spesa si aggira tra i 70-120 euro per superare, sui modelli più accessoriati, anche i 300-400 euro. I marchi noti del settore sono: Philips, Kenwood, Imetec, Ariete, Bosch ecc.

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

Back to top
menu
Robot Cucina e Ricette