Mini robot da cucina: migliori prodotti di Giugno 2021, prezzi, recensioni

A volte ciò che si cerca in un dato prodotto non è solo la praticità dell’utilizzo ma anche un fattore che potrebbe intendersi come concetto vero e proprio di compattezza e minimo ingombro. Spesso non si ha lo spazio adatto a molti elettrodomestici, quindi è per questo che diversi utenti prediligono orientare la propria scelta verso prodotti che rispecchino al meglio questa caratteristica.

Parlando di robot da cucina, questi elettrodomestici hanno la fama di essere macchinari tuttofare. Certo, questo è indiscusso soprattutto se si guarda ai molteplici accessori di cui esso è spesso corredato. Tuttavia delle volte si avrà la necessità di sfruttare appieno solo l’essenziale. Il robot da cucina, quindi, sarà acquistabile anche in formato estremamente compatto e ridotto. Facile da collocare ed efficiente quanto basti.

Nel seguente articolo, nella fattispecie, focalizzeremo l’attenzione sui modelli di robot da cucina piccoli e poco ingombranti. Ne vedremo le caratteristiche e le peculiarità, al fine di comprendere se questo potrebbe o meno essere il prodotto che faccia al caso nostro. Quindi non perdiamo altro tempo e vediamo di scoprire tutte le info utili per indovinare l’acquisto migliore!

Robot da cucina? Perché valutarne l’acquisto?

Ormai da diversi anni a questa parte, i robot da cucina hanno conquistato un ruolo da protagonisti assoluti nel settore culinario. Classificati come i re degli elettrodomestici, sono del tutto versatili e utilissimi per la realizzazione di diverse preparazioni differenti. Alleati efficienti, quindi, capaci di eseguire moltissime funzioni.

Il vantaggio di munirsi di un robot da cucina, è senza dubbio quello di ottimizzare i tempi e di annullare quasi del tutto la fatica di stare tra i fornelli. Step di preparazione come tagliare, affettare, sminuzzare e molto altro, non saranno più un problema. Se desiderate risparmiare tempo allora proprio il robot da cucina è il macchinario che meglio fa al caso vostro.

A differenza di molti altri elettrodomestici da cucina, questo si contraddistingue per un altissimo livello di versatilità grazie anche ai molti accessori aggiuntivi sia presenti in dotazione che acquistabili separatamente. Tutto starà nel capire quale sia lo scopo del nostro utilizzo e selezionare il modello proprio in base a questo!

Avete bisogno di un robot da cucina ma non avete molto spazio? Ecco la soluzione! Il mini robot da cucina.

Come accennavamo poco prima, delle volte non si ha la disponibilità di una cucina ampia e che permetta la collocazione indistinta di svariati macchinari da banco. Proprio quando questo non sarà possibile, il consiglio è di certo quello di orientarsi su elettrodomestici più contenuti in termini di misure ma che allo stesso tempo risultino efficienti e di buona qualità.

Il mini robot da cucina, più comunemente indicato col nome di tritatutto, basa il suo scopo sulle funzioni essenziali dei robot da cucina standard. In pratica, avvalora funzioni come la tritatura e lo sminuzzamento piuttosto che altri in aggiunta.

Ricordiamo che lo scopo in origine del robot da cucina, era proprio quello di sminuzzare e triturare il cibo per renderlo facilmente trattabile per le varie preparazioni. Se oggi questo macchinario ha unito in sé funzioni in aggiunta, il modello piccolo ha preferito stazionare su queste due semplici funzioni. Ma quindi quali sono i vantaggi di scegliere un mini robot da cucina? Ecco di seguito gli aspetti principali:

  • Peso e dimensioni saranno drasticamente ridotti. 
  • Hanno comunque un’ottima potenza del motore.
  • Sono pratici e possono essere riposti. 
  • Hanno un costo particolarmente economico e vantaggioso.
  • Spesso presentano più di sue lame per tritare.
  • Sono smontabili e quindi facili da ripulire.

    

Come possiamo notare non sono certo pochi i punti a favore dei mini robot da cucina. Logicamente attraverso dei compromessi si dovrà obbligatoriamente rinunciare a funzioni in più. Ma se la nostra esigenza è quella di ottenere composti ed una tritatura ottimale, questo potrebbe essere di certo il miglior prodotto che ci farà risparmiare denaro e soprattutto spazio.

Aspetti tecnici e pratici da non sottovalutare prima dell’acquisto!

Appurato che il mini robot da cucina, sia il macchinario che faccia al caso nostro, è importante valutare oltre alla questione logistica di spazio, anche aspetti e criteri più tecnici. Vediamo insieme qualche esempio:

  • Potenza del motore in Watt.
  • Numero di livelli di velocità.
  • Qualità e tipologia di lame. 
  • Funzionalità e praticità del modello. 
  • Capacità contenitiva del recipiente. 
  • Materiali di costruzione.

    

Un punto assai importante che influenza di certo la scelta definitiva del prodotto sono in particolare la potenza del motore e la qualità dei materiali. La potenza viene determinata in Watt. Maggiori saranno i Watt maggiore e più efficiente sarà la prestazione del macchinario. Si potranno trattare anche ingredienti più ostici senza riscontrare problemi di alcun tipo.

La qualità dei materiali, invece, va osservata in merito alla scelta dei componenti che costituiscono l’elettrodomestico. I modelli di mini robot da cucina più economici sono prevalentemente in plastica. Tuttavia sarà anche possibile reperirne qualcuno col corpo macchina in acciaio o in alluminio. Il suggerimento che diamo, è quello di orientare la propria scelta sui modelli che sfruttano il connubio tra acciaio e vetro.

Il recipiente, per quanto possa sembrare di poca importanza, sarà sicuramente preferibile sceglierlo in vetro. La plastica, infatti, col tempo tenderà ad usurarsi maggiormente, perdendo la trasparenza in origine. Oltre a questo, rispetto al vetro, sarà più complicato detergerla in lavastoviglie.

Prezzi e costi! Quanto spendere per un mini robot da cucina?

Parlando più nel dettaglio di prezzi e costi, possiamo certo confermare che questi modelli specifici di robot da cucina, a differenza di quelli standard presentano costi assai più contenuti e adatti a tutte le tasche. Questo perché, date le dimensioni ridotte e la funzionalità essenziali, assicura l’indispensabile senza tante pretese. Orientativamente i costi potrebbero aggirarsi da un minimo di 20-25 euro fino ad arrivare ad una somma poco più elevata di 70-80 euro.

I marchi leader nel settore sono: Moulinex, Imetec, Electrolux, Kenwood o Ariete. Ma anche altri simili saranno comunque un chiaro sinonimo di qualità sia in termini di materiali che di prestazioni effettive dell’elettrodomestico. Oltre a ciò vantano anche una migliore assistenza clienti.

Insomma, a questo punto non ci resta che augurarvi un buon acquisto a tutti!

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

Back to top
menu
Robot Cucina e Ricette