Come scegliere un robot da cucina versatile: valutazioni utili e modelli

Al giorno d’oggi, il connubio tra efficienza ed ottimizzazione dei tempi è forse l’aspetto più ricercato su moltissimi prodotti in commercio. Qualsiasi sia l’ambito, saranno concetti indissolubili e che in un modo o nell’altro influiranno in gran parte nella scelta definitiva del prodotto. Tra questi, non è esente nemmeno il robot da cucina. Oggi uno tra i più acquistati per quello che riguarda la preparazione di ricette anche piuttosto lunghe e complesse col minimo sforzo e con ben poco tempo.

Sul mercato, infatti, data l‘ampia domanda, sono presenti numerosissimi modelli che bene o male riescono ad adattarsi alle diverse esigenze d’acquisto. Sarà quindi possibile munirsi di robot da cucina più semplici e meno impegnativi, oppure di macchinari più tecnologicamente all’avanguardia e dalle prestazioni migliori. Quale scegliere? Tutto dipenderà da quale sia lo scopo e ciò che si desidera ottenere dal prodotto. Oltre che, logicamente, dal budget di spesa massimo a nostra disposizione.

Nel seguente articolo, nella fattispecie, vorremmo concentrare la nostra attenzione sui modelli che possono tranquillamente considerarsi i più versatili sul mercato. Ne scopriremo caratteristiche, peculiarità ed info utili per valutare se questi, per l’appunto, possano rivelarsi la scelta migliore per le nostre esigenze. Quindi non perdiamo altro tempo! Vediamo insieme tutto ciò che ci è dato sapere!

Robot da cucina? Perché valutarne l’acquisto?

Vi siete mai chiesti quanto tempo, effettivamente, occorra per preparare una data ricetta? Di certo oltre agli ingredienti è l’aspetto più rilevante, che determina se una preparazione sia adatta o meno alle nostre possibilità. Fortunatamente, proprio il fattore tempo, con un robot da cucina non sarà sicuramente un problema!

Uno degli aspetti più apprezzati ed indiscussi del robot da cucina, è la sua efficienza nell’eseguire preparazioni che prive di tale macchinario richiederebbero sforzi, tempo e qualche abilità. La macchina, per l’appunto, concretizza e ottimizza le tempistiche, consentendo anche ai meno esperti in cucina, di ottenere con poco le basi come impasti, sughi ecc senza dover stare ore in cucina.

L’acquisto ideale di questo macchinario, è rivolto a chi vuole ridurre i tempi di preparazione, magari focalizzarsi su più operazioni allo stesso tempo ed ottenere, al contempo, preparati sani, genuini e fatti in casa. Soprattutto oggigiorno, laddove la ricerca costante dell’alimentazione sana e delle ricette fai da te è ormai diventata un must.

Come fare a capire quale sia il modello ideale per le proprie esigenze?

Si sa, ognuno di noi presenta delle necessità differenti che si determinano sotto moltissimi aspetti diversi. Proprio per tale motivo, scegliere un dato robot da cucina non dovrà mai essere una casualità, ma solo il frutto di un’attenta analisi che rispecchi appieno, oltre che la spesa prefissata massima, gli effettivi bisogni di utilizzo.

Capiamo, innanzitutto, quali sono le funzioni principali di un robot da cucina:

  • Affetta.
  • Trita.
  • Frulla.
  • Impasta.
  • Monta.
  • Spreme.
  • Centrifuga.

   

È evidente quanto, nel complesso, un robot da cucina sia variegato per ciò che riguarda le funzionalità. Tuttavia sarà difficile che tutti i modelli in commercio presentino ciascuna di esse. In tal caso, parliamo di modelli di robot da cucina di tipo professionale e dal costo elevato. Utili, solo dove andrà preparata una cospicua quantità di cibo. Un esempio, è il contesto di una famiglia numerosa che, necessariamente, avrà bisogno di una quantità maggiore di prodotto ottenibile.

Tritare e sminuzzare. Funzioni must del robot da cucina!

Tra quelle considerabili “aggiuntive” di certo non potrebbero considerarsi tali la fase del tritare o sminuzzare. Forse ci troviamo davanti le funzionalità più caratterizzanti del robot da cucina. Ecco che, proprio con tale macchinario, triturare svariati ingredienti sarà semplicissimo e rapido. Grazie ad una potenza di motore significativa e alla presenza di lame affilate, il robot da cucina è raro che possa trovare ostacoli. In tal senso, ottenere sughi e composti sarà davvero un gioco da ragazzi!

Quindi quale robot da cucina è da considerarsi il più versatile?

Parlare, per l’appunto, di versatilità significa munirsi di un prodotto che nel complesso possa offrire delle funzionalità varie e tutte utili. Ecco che soprattutto i robot da cucina multifunzionali sono da ritenersi i macchinari da preferire, in quanto con essi sarà possibile ottenere risultati disparati ed indispensabili per le preparazioni più complesse.

Un robot da cucina che sia in grado di impastare, montare e triturare, assicura di certo tantissime preparazioni, che si tratti di ricette più volte al salato o al dolce. Ecco che sta proprio in questo la versatilità del prodotto. Garantirsi con un solo macchinario, le maggiori funzioni necessarie.

La chiave, quindi, è optare sui modelli di robot da cucina con cui sarà facile cimentarsi su svariate ricette, senza il bisogno di equipaggiarsi, al contempo, di altri elettrodomestici ausiliari. La spesa, di certo, sarà maggiore; tuttavia nel complesso otterremmo un macchinario efficiente e capace di sfruttare appieno tutti i suoi componenti.

Occhio alla potenza del motore!

Una buona prestazione per un robot da cucina, si determina non solo dalla quantità di funzioni che presenta, ma anche e soprattutto dalla potenza del suo motore. Proprio il motore potremmo definirlo senza esagerare, il cuore pulsante della macchina. La sua potenza è determinata in watt. Più saranno, maggiore e migliore sarà la prestazione complessiva del nostro robot da cucina. I più indicati per un uso professionale presentano wattaggi anche di ben oltre i 1000 watt, parliamo ad esempio di potenze che possono raggiungere pure i 1500 watt.

Ma se non necessiteremo di un macchinario fin troppo professionale, che equivale comunque ad un costo non indifferente, potremmo anche orientarci su modelli con un wattaggio tra gli 800-1000 watt circa.

Attenzione anche alla velocità che ci offre il nostro robot da cucina. Poter selezionare a proprio piacimento la modalità di potenza e velocità, per molte preparazioni sarà a dir poco fondamentale. Alcune ricette, ad esempio, per poter essere eseguite alla perfezione, necessitano di una velocità adeguata di impasto che differirà in base a quale sarà il risultato che si desidera ottenere. L’opzione del pulsante ad intermittenza, è infine un’ottima soluzione. Decideremo noi, tramite pressione del tasto, quanta potenza mettere, cosa che farà risparmiare anche in termini di consumi elettrici.

Conclusioni e considerazioni

Abbiamo quindi imparato che i robot da cucina versatili, sono da ritenersi quelli con le fasi di preparazione principali e necessarie. Questo ci permette di variare nella tipologia di ricette e nei risultati ottenibili. La chiave, sarà quella di individuare il prodotto con il miglior rapporto qualità/prezzo e mantenersi al contempo entro il budget di spesa massimo.

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

Back to top
menu
Robot Cucina e Ricette